L’ultimo mese dell’anno…

Autori: Christine Strangone

 

Momento di bilanci e di nuovi propositi.

É arrivato l’ultimo mese dell’anno. Le vie e le piazze delle città sono popolate dalle bancarelle dei mercatini di Natale e illuminate dalle luci, mentre le case si riempiono di regali e biscotti. Natale è praticamente alle porte e con lui anche il nuovo anno. É il momento dei bilanci e di stabilire quali saranno i nuovi propositi.

Si prende la lista scritta l’anno precedente e man mano che si spuntano gli obiettivi raggiunti ci sentiamo felici. Può succedere però di sentire una strana sensazione di frustrazione se sul foglietto di carta compaiono poche spunte o se ci si rende conto di non aver portato a termine nulla, o quasi, di ciò che ci eravamo prefissati. Ci si domanda “ma cosa ho combinato in dodici mesi?” e non trovando risposte ci si lascia travolgere da un senso di colpa dimenticandosi di ciò che si è raggiunto.

Vi è mai capitato? Allora continuate a leggere e munitevi di carta e penna.

Ripercorrete con la mente questi dodici lunghi mesi e segnatevi tutto ciò che avete fatto: leggere un libro, vedersi con un’amica, una passeggiata, una vacanza… qualsiasi cosa vi abbia reso felici o sereni. Includete nella lista anche ciò che inizialmente vi ha fatto soffrire ma che ora guardandola con lenti diverse ne siete grati. Non importa l’ordine degli eventi, scrivete tutto come vi viene in mente.

Perché questo esercizio? Perché molto spesso ci soffermiamo troppo su ciò che non siamo riusciti a fare, dimenticandoci di tutto ciò che ci ha arricchito e che nella maggior parte dei casi hanno fatto davvero la differenza. Quando ci poniamo degli obiettivi non possiamo prevedere che piega prenderà la nostra vita, ci sono cose che sfuggono dal nostro controllo.

Prendete la lista che avete appena scritto e leggetela, vi renderete conto di quanto avete davvero fatto. Tutte queste piccole cose vi hanno reso la persona che siete, con le vostre idee, i vostri pregi e i vostri difetti. Siate grati per ciò che siete diventati, delle persone che avete attorno a voi e di tutto ciò che avete imparato anche dalle piccole cose. Sono queste che possono fare la differenza e che vi aiuteranno a fare ciò che non avete ancora concluso. Se c’è qualcosa che invece volete cambiare fatelo ora, ponete le basi per il prossimo anno.

precedente

successivo